Padova. Storia e arte

11.90

di Maria Beatrice Autizi
ISBN: 978-88-6643-607-2

Descrizione

Padova è una città la cui storia vanta un passato millenario, illustre e ricco di eventi. Secondo gli antichi scrittori Padova fu fondata dal nobile Antenore fuggito da Troia, in epoca romana si trasformò in una delle più belle città dell’impero e nei primi anni del ‘300 vide la presenza di Giotto nella Cappella degli Scrovegni. Le sue opere aprirono la strada alla pittura e nel corso di un secolo molti cicli pittorici trasformarono la città in una urbs picta.
Un secolo dopo, sottomessa alla Repubblica di Venezia, Padova perse la propria indipendenza ma conservò il prestigio internazionale grazie all’Università. Durante il Rinascimento la città divenne uno dei grandi centri artistici per la venuta di Donatello, che nella Basilica di Sant’Antonio realizzò l’altare maggiore e la splendida statua del Gattamelata posta sul sagrato. In città si formo Andrea Mantegna e qui si trasferirono importanti artisti fiorentini e veneziani, accolti da committenti lungimiranti in grado di comprendere il valore innovativo del loro linguaggio.
Nel ‘600, grazie all’Università, si assistette a uno straordinario sviluppo delle scienze e a Padova Galileo Galilei dichiarò di aver trascorso i migliori anni della sua vita. Nel ‘700 si risentì della profonda crisi della Repubblica di Venezia, cui la città continuava a essere sottomessa, ma questo non impedì un importante rinnovamento urbanistico con la costruzione di palazzi e la creazione di Prato della Valle.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “Padova. Storia e arte”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…

----