In Veneto se magna ben

8.80

Esaurito

Descrizione

Il pensiero nasce in bocca e la cucina è un gran vestito di Arlecchino dove le migliori ricette son frutto di mense povere: se i ricchi consumavano pavoni farciti con quaglie e serviti a tavola con le loro penne, i poveri si accontentavano di polenta e castagne. Ma oggi, quella stessa polenta è oggetto di profondo gradimento e gli affettati, i lardi, i polli, la caccia, il maiale sono i capisaldi delle nostre cucine che variano nella preparazione delle mense, ma non si distaccano mai troppo dalla materia prima. Questo libro è il compendio della tradizione di quanto viene servito sulle tavole venete. Noi abbiamo voluto raccogliere i piatti che nella nostra esperienza ci son sembrati tra i più tipici e rappresentativi del panorama regionale. Un’avvertenza è necessaria: le ricette che proponiamo sono quelle della tradizione, sono la grammatica per preparare buoni piatti, ma la cucina è come il teatro dell’opera per i concerti. Ogni cuoco, come ogni maestro d’orchestra, apporta qualche variante che corrisponde ai suoi gusti. E naturalmente una raccomandazione dello Chef Montagné: pour faire du bon il faut du très bon. Per fare del buono ci vuole del molto buono.

Claudio Nobbio, una vita nel mondo dell’hotellerie e dell’ospitalità. Sua una tavola per beneficenza di sei chilometri in centro Firenze durante un solstizio d’estate. Autore del “Manuale delle attività di ristorazione” per Tecniche Nuove. Col suo sosia Federico Fazzuoli, nella trasmissione “Linea Verde” di Rai 1, portò per la prima volta la tavola in TV che oggi ha tanto, troppo seguito. Di chef ce ne sono tanti, ma cuochi sono rimasti in pochi, usa dire. Direttore responsabile dell’house organ dell’ADA, Associazione Direttori d’Albergo di cui è anche presidente onorario. Da oltre vent’anni a Venezia divide il suo tempo con Sanremo, città d’origine, Firenze, San Francisco per la libreria City Lights di Ferlinghetti con cui ha pubblicato “Fighting Lizards”, poesie illustrate da Karel Appel, e Roma dove sta preparando una non guida della città “Roman Holidays, La ragazza di piazza Margana”.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “In Veneto se magna ben”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbe interessare…