La Famiglia

19.00

di Domenico Martusciello
ISBN: 9788866432104

Descrizione

Un romanzo esplosivo sulla mafia trapiantata nel Nord, di cui pone a nudo gli intrecci perversi con il mondo della finanza e con certi Palazzi del potere politico.
A Milano, centro finanziario italiano per antonomasia, la grande criminalità organizzata può avvalersi degli strumenti idonei e trovare terreno fertile per lavare e riciclare gli ingenti proventi rivenienti dalle proprie attività illecite, tra cui il narcotraffico fa la parte del leone.
Nel mezzo della crisi economica che ha investito il Paese, l’amministratore delegato di UniBanca, il primo istituto di credito italiano e tra i più importanti d’Europa, finisce nel mirino della mafia che, tenendolo sotto scacco, se ne serve come pedina principale per progettare e realizzare un’operazione finanziaria dai risvolti criminosi, quale soltanto una macchina complessa, ma efficiente come Cosa Nostra è in grado di concepire.
Ambientata nella Milano dei nostri tempi, questa è una storia cruenta di mafia – immaginaria ma verosimile –, scandita senza sosta da episodi di potere e violenza, odio e amore, adulterio e sesso sfrenato, omicidio e vendetta, inganno e ricatto.

L’Autore
Domenico Martusciello è nato a Brindisi, ma risiede a Milano. Ha ricoperto varie cariche direttive nei ranghi di un primario istituto di credito italiano, occupandosi anche di Borsa e finanza. Ha contribuito alla realizzazione di importanti progetti all’estero della banca, risiedendo a Londra per dieci anni. Una volta in pensione, si è dato alla scrittura a tempo pieno.
Questo è il suo quarto romanzo avendo già pubblicato con Arduino Sacco Editore di Roma le seguenti  opere: Il crollo (2009), Il bersaglio (2010) e Amnesia (2011). Tutte hanno riscosso un  successo notevole di pubblico e di critica.

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La Famiglia”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

----